mercoledì 13 marzo 2013

Ivan Le Lorraine Albright - Il Ritratto Di Dorian Gray - 1943-1944

Il capolavoro letterario di Oscar Wilde è riuscito a contaminare anche le altre Arti, anche perché parla del forte potere dell'Arte di immortalare nel tangibile ciò che è puro spirito.
L'opera di Albright ha tutta la magia dell'opera in divenire. La decomposizione sia del personaggio sia dell'ambiente porta in sé anche la bellezza della realtà rappresentata prima del suo inesorabile deterioramento. E' come se il quadro contenesse sia la versione ordinata e "bella" sia quella disordinata e "brutta".
Il pennello dell'autore è riuscito a riassumere sulla tela ciò che un grande scrittore ha creato con la sua penna.