venerdì 4 maggio 2012

Giovanni da Modena - Pene Dell'Inferno (Particolare) - 1410 circa

L'Inferno e il suo Sovrano sono da sempre parte dell'immaginario collettivo, il gusto per il macabro e l'orrido è sempre stata una componente molto forte nella psiche umana, lungo la Storia ha assunto forme e caratteristiche diverse, ma pur sempre di amore per l'orrido si tratta.
Per secoli fantasie su pene eterne e morti sono stati un mezzo di controllo delle coscienze e uno strumento per l'affermazione del potere. Oggi ci si rivolge al mondo del macabro per dar forma a immaginazioni complottistiche e per creare sempre nuovi interessi editoriali e cinematografici.
Vivere l'occulto e il macabro è anche una forma per poter esaltare ciò che non viene naturalmente esaltato dalla luce del Sole... per poter plasmare un mondo indefinito con quelle fisionomie che più posso corrispondere alla nostra fantasia e curiosità.