venerdì 11 maggio 2012

Giambattista Tiepolo - Abramo E I Tre Angeli - 1732

Venezia e Tiepolo sono talmente in simbiosi da coincidere. L'eleganza di forme, colori e luce che pervade gli angoli della Serenissima ha influenzato talmente tanto l'Arte di Tiepolo da riecheggiare in ogni singola pennellata.
Maestro della Bellezza è stato ambasciatore della Scuola Venezia in Europa e fra gli artisti che l'Europa stessa ci ha invidiato e ci invidia. I corpi assumo una grazia quasi etera, una leggiadria palpabile e divina allo stesso tempo.
La scena non è statica nonostante la grande ricchezza e fastosità della messa in scena... essa assume una realtà tangibile nella dimensione artista.