sabato 7 aprile 2012

Eugène Delacroix - Donne D'Algeri - 1834

Quando la luce si trasforma in colore e plasma il mondo tangibile. Questa potrebbe essere una descrizione esauriente dell'opera di Delacroix. Il pittore modella con grande maestria le forme umane e tutto ciò che le circonda, tanto che pare possibile sentire i profumi e il calore di questo mondo che nonostante sia lontano all'osservatore si fa talmente prossimo da poter essere vissuto.
Saranno l'ambientazione o i colori, saranno le espressioni dei visi o i giochi di luce, ma tutto sembra parlare di intimità. Questo quadro è un invito a vivere la normalità delle piccole cose, dei luoghi del cuore, è un ostentare la bellezza pittorica confinandola in sentimenti di grande introspezione.