lunedì 19 dicembre 2011

Nicolas Poussin - Il Tempo Sottrae La Verità All'Invidia E Alla Discordia - 1641

L'arte ha il potere di vincere i limiti spazio-temporali che la Realtà impone. Nicolas Poussin un giorno ebbe un'illuminazione che impressa nella sua opera è riuscita ad arrivare ai giorni nostri ed esserci di monito, perché sfortunatamente la Storia ci insegna che le vicissitudini umane sono cicliche e che la capacità dell'uomo di imparare dalla Storia è quasi pari a zero.
Il titolo dell'opera è molto significativo e decisamente attuale. Pare che non vi siano tempi migliori per ricordarsi che l'Invidia e la Discordia sembrano sì reggere le sorti dell'Umanità e come il Tempo (che è il miglior giudice) tolga loro ogni barlume di Verità. Invidia e Discordia sono le basi per il potere che ci viene ricordato essere effimero e senza alcuna base di durevolezza perché purtroppo non si regge sulla Verità.
1641, oltre 350 anni fa veniva regalata una piccola Verità, che oggi viene ricordata ma penso poco ascoltata.
Uno dei Maestri più grandi della Storia dell'Arte che si è sempre dilettato con i simboli e i messaggi criptici ha avuto l'abilità di non deludere mai, neanche quando il messaggio è ben criptato e ostico a differenza di quello di quest'opera stupenda.
Non siamo noi a decidere o a costruire o migliorare... è il Tempo che con il suo inesorabile scorrere (forse non così lineare come si crede, ma più ciclico) cancella l'inutile e rende immortale il Vero....