lunedì 16 giugno 2014

Cima Da Conegliano - Sant'Elena - 1495

La bravura è indiscutibile. Il virtuosismo magari latente. La luce interessante.
Oggi ci si strugge perché l'Arte si piega ai poteri forti. I poteri forti spingono forme artistiche che non sono eccellenze artistiche.
Il potere ha mai aiutato l'Arte ad esprimersi e progredire? Il potere ha senso estetico? Il potere, qualunque sia la sua forma di espressione, spinge la mediocrità, perché raggiunge un numero superiore di persone e, di conseguenze, crea consenso.
Ecco perché un pittore che avrebbe potuto dipingere si è dovuto piegare alla creazione di un santino. Che magari è anche un'opera d'Arte fra i santini. Ma pur sempre un santino.

giovedì 12 giugno 2014

Leonardo Da Vinci - La Gioconda - 1503-1514

Verrebbe proprio da dire: cosa ne sarebbe della Gioconda se non fosse stata rubata? Creata da un italiano è stata resa famosa dall'impresa di un altro italiano.
Sarà impopolare dirlo ma La Gioconda (o la Monna Lisa, che dir si voglia) è di per sé un quadro brutto. Un po' pasticciato se vogliamo.
Eppure l'assenza di sensi e significati l'ha fatto diventare il quadro più fotografato al mondo e il più interpretato.
Da reietto in un angolo vicino alla porta è stato sapientemente posto in mezzo ad un'enorme sala dedicatagli. Dedicatagli per essere stato rubato, non per essere diventato bello all'improvviso.

mercoledì 11 giugno 2014

Arturo Martini - Ritratto Della Marchesa Luisa Casati - 1912

Artista fra i più interessanti del panorama italiano della prima metà del Novecento, fu uno degli artisti che fece uscire il nostro Paese dal classicismo legato al secolo precedente.
Le sue opere (anche scultoree) richiamo la bellezza classica e portano un'interessante spinta verso la novità.
Eleganza e fantasia. Un binomio che caratterizza la produzione artistica italiana e che non manca mai di impressionare positivamente, quando a fare Arte sono veri Artisti.