giovedì 19 dicembre 2013

Masaccio - Polittico di Pisa: Crocefissione Masaccio - 1426

Non solo siamo di fronte all'opera della sommità del polittico di Pisa ma stiamo ammirando uno dei punti più alti della Pittura del maestro Masaccio.
Le figure composte e imponenti della Vergine e di san Giovanni accompagnano un Crocifisso in una posizione alquanto strana, il corpo del Cristo infatti pare essere senza collo e poco aggraziato. Questo particolare è da imputarsi al fatto che il punto di vista dell'osservatore dovrebbe essere molto più basso rispetto alla posizione di quest'opera all'interno del Polittico e che, oltretutto, si raffigura il momento finale della vita di Cristo in cui china il capo esalando l'ultimo respiro, facendo in questo modo cadere la testa davanti.
La figura che più di tutte ha creato scompiglio nell'Arte ed è stata un insegnamento per tutti gli altri artisti a venire è quella della Maddalena. Rappresentata di spalle ci nasconde il suo urlo che nonostante non sia visibile in volto è un urlo visivo magistrale espresso dalla posizione delle braccia e del corpo. Accentuato anche dai panneggi della vesta che si piega per il movimento improvviso e tragico.