sabato 2 novembre 2013

Mattia Preti - L'imperatrice Romana Faustina Visita Santa Caterina D'Alessandria In Prigione - 1640-1643

Una tendenza, forse, arretrata, quella di essere ritornati a divinizzare l'umano e non umanizzare il divino, come fece Giotto secoli prima nella sua opera.
L'opera di Mattia Preti mostra con grande orgoglio di aver studiato per bene la lezione di Caravaggio, anche se la sua pittura d'ombra non ha la stessa sensualità del Maestro.
Una composizione ben studiata, una luce interessante, leggermente forzata ma che riesce a darci una sufficiente idea della sua bravura.