martedì 27 agosto 2013

Théodore Géricault - La Zattera Della Medusa - 1819

Semplicemente tremendo. Chi non riesce a sentirsi in balia di quel mare in tempesta? Chi non riesce a sentire la spossatezza nel rimanere attaccati alla vita?
Théodore riesce a creare un'istantanea, ben studiata anche nei minimi particolari anatomici.
Lo studio ossessivo per la perfezione però non offusca il lato umano e sentimentale che prevale e riesce a toglierci il fiato.