lunedì 5 novembre 2012

Isaac Soyer - Agenzia Di Collocamento - 1937

L'anima della vera Arte riesce ad emergere non solo nei momenti più bui che l'uomo è destinato a vivere, ma è l'unica ancora di Bellezza che si possa ritrovare nella società che non solo in epoca contemporanea è costretta a dover affrontare.
Il grigiore di un mondo dominato dal desiderio di possedere, di ricchezza e di una falsa affermazione sociale può essere superato - e ne abbiamo la prova - dalla presenza del Bello Artistico che riesce ad essere una nota di colore sognante in una situazione apparentemente disperata.
Sguardi assenti, persi nel vuoto, persi nella speranza di raggiungere ciò che ci viene imposto di desiderare e che non è raggiungibile, ma non raggiungendolo serve proprio al suo scopo di instaurare un infinito desiderio nella nostra psicologia; tutto ciò può essere tranquillamente superato dalla presenza rassicurante delle pennellate blu e rosse, dalla luce calda che avvolge coloro che sanno ancora vedere il Bello Artistico e di conseguenza non vengono slavati dalla luce della rassegnazione.
L'Arte ha un forte potere, il potere di saper pulire la quotidianità dalla sozzure economiche e politiche e per questo ci si augura, con tutto il fervore possibile, che non si pieghi ai loro scopi.