lunedì 18 giugno 2012

Sebastian Stoskopff - Vanitas - 1631

La curiosità di predire il futuro, la ricchezza, la ricerca della bellezza attraverso le arti applicate, la cultura, la fortuna, la scienza...
Tutti questi ambiti della vita umana posso diventare la causa di una vita persa nella ricerca dell'effimero e rimangono come monito per coloro che indirizzano tutte le proprie energie e il proprio tempo in obiettivi che si rivelano inutili o in passatempi che posso causare la perdita totale del senso di un'esistenza...
Nel XVII almeno si poteva ammonire e parlarne, oggi l'argomento è tabù.