martedì 19 giugno 2012

Frans Snyders - Il Mercato Del Pesce -1620-1630

La durezza di questa immagine non è presente nei pesci che ormai hanno esalato l'ultimo respiro e vengono esposti come una qualsiasi merce in vendita, pronti per entrare in quella filiera di consumo che vede il genere umano come una sorta di divoratore universale di tutto ciò che possa essere considerato commestibile.
La durezza la si prova proprio guardando le uniche due figure rappresentanti del genere umano. Essi si pongono nella Natura come una sorta di parassiti della stessa, affamati di ogni genere di carne (anche di foca a quanto pare), ormai lontani dal ciclo vitale della Natura ma indissolubilmente legati per garantire la propria sopravvivenza. Non è strano che le acque si siano spopolate se in questo piccolo mercato di provincia si vende una quantità così grande (e varia) di pesci.