giovedì 12 aprile 2012

Gérard de Lairesse - Allegoria Dei Cinque Sensi - 1688

Non vi è più bella rappresentazione di un'allegoria. Lo studio dell'artista per dar forma e consistenza a concetti astratti che trovano espressione solo ed esclusivamente nel linguaggio. Vista, Olfatto, Tatto e Gusto sono concetti della vita quotidiana, sono essenziali per le nostre esperienze, sensazioni e soprattutto per interagire con il mondo, eppure sono così sfuggevoli. Non sono entità autonome né tantomeno tangibili eppure lo sforzo creativo di un artista riesce a creare una dimensione in cui tutto ciò riesce a prendere forma e colore.
L'allegoria da sempre si propone come apoteosi della Creatività, e se mi si passa il termine, della magia del rappresentare che grazie alle sue possibilità infinite può diventare una valvola di sfogo per tutte quelle situazioni reali che tendono a soffocare la Poesia e la Bellezza.