lunedì 20 febbraio 2012

Bartolomé Estebán Murillo - Monelli - 1670-1675 circa

Attento osservatore della sua società, Murillo non ha mai lesinato colori e pennellate per immortalare momenti di vita quotidiana fra i più umili ma non per questo meno belli.
La sua pittura barocca è un piacevole insieme di colori, effetti chiaroscurali e movimento di linee. Una provvidenziale luce riesce sempre a mettere in perfetto risalto quei particolari e quelle espressioni che colpiscono la sensibilità di chi osserva, come se la Realtà si piegasse ad una funzione narrativa che solitamente è un artificio artistico.
Monelli poveri ed abituati alla vita di strada, dalla pelle incredibilmente candida nonostante i vestiti laceri, come se la purezza dell'infanzia riesca a respingere le brutture della vita.