giovedì 8 dicembre 2011

Salvador Dalì - Sei Apparizioni Di Lenin Su Un Pianoforte - 1931

Vivere la vita con una punta di surrealismo a volte ci permette di prendere le distanze dalle brutture della vita. Tornare bambini, sognare... muoversi nella realtà sentendosi liberi essere come si è sempre sognato di essere...
Troppo spesso Salvador Dalì viene ricordato per il suo amore spropositato per i soldi, tanto da essere anagrammato in Avida Dollars, ma Dalì riusciva a vivere sognando...
La musica, la vita... il pianoforte che adoro... purtroppo tutto viene sporcato dalla presenza della politica e dell'economia che riescono a rovinarci i momenti difficili... speriamo solo di riuscire a ritagliarci uno spazio nella giornata per saper fantasticare e per essere noi stessi, senza dover rendere a nessuno cose che pretendono ma su cui non avrebbero diritti...
Il Surrealismo è una forma di libertà illogica di vita... e voglio un po' di illogicità nella mia... ogni tanto, non troppo spesso, ovvio...