giovedì 29 dicembre 2011

François-Auguste-René Rodin - Porta Dell'inferno - 1888

Dovremmo fare molta più attenzione agli insegnamenti che l'Arte ci trasmette ogni giorno. Forme diverse d'arte collaborano, si trasmettono immagini e si lasciano ispirare fra di loro.
In modo che un libro unico e incredibile come la Divina Commedia di Dante Alighieri possa trasformarsi in una porta reale, non solo metafisica.
Rodin non ha mai potuto vedere realizzato il suo sforzo, la porta rimarrà solo un calco in gesso. Ma come non rimanere estasiati da questa nuova forma del libro? Come non rimanere rapiti dall'introspezione di Dante Alighieri, o del Pensatore come  più conosciuto.
Il vertice della Scultura, della Letteratura, della Poesia... l'opera che parla di un'altra opera... e l'uomo piccolo non può far altro che apprendere e rimanere estasiato da una bellezza infernale che non rappresenta solo le pene ma la passione, che tutto dovrebbe muovere e motivare.